In viaggio con Pino Lazzaro

Di angolo in angolo

Pino Lazzaro è stato un calciatore professionista, ora è allenatore e capo ufficio stampa (per Rcs e Aic). Ma è soprattutto una persona che sa ascoltare e sa raccontare: le due qualità forse migliori, di certo indispensabili, per un giornalista.

Qualità messe al servizio per quasi vent’anni del Gazzettino, sulle cui pagine ha firmato, dal 1997 al 2011, la rubrica “Di angolo in angolo”, che continua ancora oggi come “Bordocampo”. L’immenso serbatoio di storie messo assieme da Lazzaro è diventato ora un libro, edito da Mazzanti Editore, di circa 400 pagine (18 euro). Continua a leggere

Annunci

Che fadiga, Imerio!

imerio

Imerio è Massignan, ciclista vicentino, due volte miglior scalatore al tour de France, nel 1960 e nel 1961. Ma Imerio è anche una storia. Una storia che Marco Ballestracci racconta nel suo romanzo e che parla di fatica, di veneti che si fanno largo a spallate, in Francia e in Svizzera, che amano la loro terra, che vogliono però conquistarsi il rispetto anche lontano da casa. Continua a leggere

Marciando nella storia

4_schiavon

La sua è una storia unica, che attraversa alcuni momenti critici dell’ultimo secolo. Una storia nascosta, semisconosciuta in Italia. Shaul Ladany è un docente di ingegneria e un marciatore, due volte sopravvissuto. Ebreo, durante il nazismo è stato deportato a Bergen Belsen. Da atleta israeliano a Monaco 1972 faceva parte della squadra olimpica attaccata da Settembre Nero.
A riscoprire la sua storia è il giornalista padovano (e a sua volta marciatore) Andrea Schiavon, autore di “Cinque cerchi e una stella” (Add, 176 pagine, 14 euro). Continua a leggere